I contesti internazionali (JCI, OMS, NPSA) mostrano sempre più attenzione alle  problematiche relative alla sicurezza in sala operatoria infatti gli eventi sentinella in ambito chirurgico rappresentano una % importante rispetto al totale degli eventi sentinella occorsi sia nel nostro paese che negli Stati Uniti.

Sulla base di questi dati e per far fronte alle nuove esigenze in tale ambito, il Ministero della Salute ha dato l’avvio ad una specifica attività attraverso l’Osservatorio Nazionale per la Qualità e la Sicurezza in sala operatoria.

Nel Luglio 2010 è stata svolta la prima indagine sull’adozione della checklist nei vari contesti italiani, seguita dalla seconda svoltasi nel periodo giugno-ottobre 2011.

L’ultima indagine ha lo scopo di porre le basi per le attività future dell’Osservatorio, fornendo un quadro esaustivo circa l’adozione e l’implementazione della checklist in sala operatoria, con particolare attenzione a specifici ambiti chirurgici (ostetricia, pediatria e oculistica).

L’Osservatorio ha come obiettivo quello di raccogliere informazioni e diffondere iniziative presenti sul territorio nazionale a livello locale e regionale, nonché a livello internazionale. Verranno evidenziate in particolare le iniziative formative intraprese sia a livello ministeriale che a livello regionale e aziendale, favorendo quindi lo scambio di informazioni tra tutte le strutture e gli operatori del settore.

L’Osservatorio ogni anno effettuerà una indagine e produrrà un report sulla base di specifiche esigenze rilevate nel contesto nazionale e internazionale.

Le informazioni ricavate verranno quindi pubblicizzate e rese disponibili ad ogni cittadino, al fine di garantirgli una conoscenza completa circa le attività poste in essere presso ogni singola struttura presente sul territorio nazionale.

Tali dati opportunamente elaborati, costituiranno la base per la produzione di report divisi per regione e per tipologia di struttura, sia pubblica che privata accreditata con l’obiettivo di diffondere una cultura sempre maggiore e garantire al cittadino livelli di sicurezza e qualità nelle cure sempre maggiori.


Data di pubblicazione: 16 novembre 2011, ultimo aggiornamento 16 novembre 2011

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area