WHIP Salute (Work History Italian Panel) è un sistema informativo per il monitoraggio della salute dei lavoratori italiani, finanziato dal Centro Controllo Malattie (CCM) del Ministero della Salute con un progetto (4393/2007).

WHIP Salute permette di studiare gli effetti sulla salute (esiti di infortunio, malattia professionale, ospedalizzazione) indotti da cambiamenti e trasformazioni in ambito lavorativo (precarizzazione, aumento dei lavoratori stranieri, invecchiamento della forza lavoro, aumento delle piccole imprese, terziarizzazione, outsourcing, etc.) per le quali le informazioni contenute negli archivi correnti disponibili non sono esaurienti o di buona qualità. Il sistema sopperisce, almeno in parte, alla carenza di indagini longitudinali in Italia.

Il sistema di sorveglianza è basato sul record linkage di flussi correnti di dati provenienti dagli archivi amministrativi dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS), dell’Istituto Nazionale per l’Assicurazione sul lavoro (INAIL) e del Ministero della salute.

A partire da informazioni amministrative INPS è stato ricostruito il panel WHIP (Work History Italian Panel), contenente le storie lavorative individuali. Per ciascun individuo, sono considerati i principali periodi lavorativi, relativi a diverse tipologie di contratto: dipendenti del settore privato, artigiani, commercianti, parasubordinati. Inoltre sono registrati i periodi nei quali l’individuo riceve dei sussidi (cassa integrazione, disoccupazione, mobilità). Alcune tipologie di lavoratori (liberi professionisti, diverse tipologie di lavoratori agricoli, dipendenti pubblici) non sono presenti nel panel, poiché usufruiscono di fondi previdenziali autonomi.

Dagli archivi INAIL sono stati considerati gli infortuni definiti positivi con durata maggiore a 3 giorni relativi alla popolazione lavorativa assicurata (18 milioni circa); sono escluse alcune categorie di lavoratori (liberi professionisti, commercianti senza dipendenti, marittimi). Sono inoltre state considerate le denunce di malattia professionale.

Dagli archivi del Ministero della Salute sono state considerate tutte le dimissioni dagli istituti di cura pubblici o privati.

Dagli archivi ISTAT sono stati considerati i dati sulla mortalità.

Il WHIP Salute è inserito nel Programma Statistico Nazionale 2017-2019 sotto la titolarità del Ministero della Salute.

Il DPCM 3 marzo 2017 (Identificazione dei sistemi di sorveglianza e dei registri di mortalità, di tumori e di altre patologie), pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 2 maggio 2017, n. 109), ha inserito il WHIP Salute tra i sistemi di sorveglianza nazionali.

Il data base integrato, contenente informazioni tali da impedire l’identificabilità diretta degli individui, è messo a disposizione degli Enti fornitori dei dati.

Si prevede la diffusione di dati aggregati anonimi ai soggetti e per le finalità previste dal SINP (art 8 DLgs 81/2008 e s. m.).


Data di pubblicazione: 31 maggio 2017, ultimo aggiornamento 31 maggio 2017

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area